giovedì 10 luglio 2008

Comunity d'intenti


Due cose a proposito di Facebook, che utilizzo in dosi omeopatiche ma più assiduamente del nulla di qualche tempo fa.
La prima positiva. Ritrovo gente di cui per anni non ho avuto notizie e si conoscono un sacco di persone, spesso interessanti, che altrimenti non si incontrerebbero.
La seconda negativa. Si sa troppo di tutti (Tizio ha fatto questo; Caio è diventato amico di Sempronio; Sempronio si è iscritto al gruppo Alfa; Caio ha cambiato la sua foto...) ma poco di ciò che conta veramente, almeno per le priorità che ho io. In questo lo strumento blog rimane insuperabile.
P.S. Domani sera, al birrificio di Lurago Marinone, i blogger comaschi hanno appuntamento. Io ci andrò, magari un po' tardi, visto che lavoro, ma non mancherò poiché questi raduni sono per me una boccata d'ossigeno.

Foto by Leonora

3 commenti:

toto ha detto...

Domani sera? No! Caspita abbiamo gia' organizzato un super mega BBQ e io sono l'addetto alla griglia! Altrimenti una bella birra rossa me la sarei bevuta volentieri!

luca ha detto...

bene, allora ci si vede a lurago marinone ;)

Luca ha detto...

Concordo. Sono un neofita di Facebook, ma proprio ieri, parlando con un amico (di persona, per fortuna esistono acora i rapporti interpersonali...!) si ragionava sui pro e i contro...ed è uscito esattamente quanto hai scritto nel post.

Luca Benincasa