giovedì 22 maggio 2014

Cambio lavoro (terza svolta, sempre dritto)

Foto by Leonora
La notizia era nell'aria da qualche tempo, l'ufficialità è arrivata soltanto con il giornale in edicola oggi, con l'articolo di fondo che ho scritto per spiegare le ragioni di una scelta, salutare colleghi, collaboratori e lettori, scusarmi per gli errori che posso avere commesso, ringraziare tutti per il bene che mi hanno voluto.
Da settimana prossima non sarò più direttore del Cittadino e di Monzabrianzatv, a breve comincerò una nuova avventura, con un ruolo diverso ma identica voglia di dare il massimo e combinare qualcosa di buono.
Per adesso bado a chiudere al meglio questa esperienza, eccezionale e irripetibile, fin dall'inizio (e me ne accorgo dalle parole che avevo scritto qui e anche qui, allora).
Pur in un momento economico difficile sono stato messo nelle condizioni di lavorare ottimamente, godendo di una libertà eccezionale, cercando di farne buon uso, con responsabilità (perché c'è soltanto una sciagura peggiore di non avere libertà: averla e sprecarla). E' proprio per riconoscenza verso quanto ricevuto e stima nei confronti dell'intero gruppo Sesaab che mi preparo ad affrontare una nuova sfida, con rinnovata energia ed entusiasmo.
Ieri, quando ho annunciato l'addio ai colleghi, avevo la voce strozzata. Non me ne vergogno: avere cuore significa anche portarne il peso.
Avrei mille altre cose da scrivere, ma per oggi basta così.
Per tirare le somme ci sarà tempo, proprio come per raccontare passo passo ciò che andrò a fare tra poco, ricominciando un ciclo iniziato esattamente sei anni fa (il 3 giugno 2008 venivo assunto a La Provincia di Como) e che ogni tre anni mette la freccia e svolta. Guardando avanti, andando dritto e ringraziando il cielo.

4 commenti:

Monica Delirio ha detto...

Che dire Giorgio? Complimenti! Mi piace :). Ora attenderemo curiosi le tue prossime 20righe..

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Qualunque sia la nuova strada intrapresa...il cuore, le sia sempre guida: AD MAIORA !
.
luciana (comoinpoesia)
.

Natale Carelli ha detto...

Il treno delle occasioni va preso al volo senza indugi e senza ma.. Avanti con l'augurio di riuscire nel prossimo impegno bene come hai dimostrato di sapere e di potere. Ciao e tienici informati. Un abbraccio. Natale

Natale Carelli ha detto...

Ciao Giorgio, come ti postai tempo fa, il treno delle occasioni transita una sola volta, bisogna essere pronti a salire al volo! Ti auguro di riuscire nella nuova futura esperienza lavorativa come hai dimostrato di sapere e di potere. Tienici informati. Un abbraccio