sabato 24 maggio 2008

Carta di svolta



"Urbi et orbi" l'ho già annunciato, nel telegiornale locale di mercoledì, mentre on line qualcuno (eccessivamente generoso) mi ha preceduto. Lo confermo qui: nei giorni scorsi ho dato le dimissioni da Etv e dal 3 giugno sarò ufficialmente al quotidiano "La Provincia".
Nei prossimi giorni, se ne avrò l'occasione, tornerò sull'argomento.
Qui volevo aggiungere, al lungo elenco dei ringraziamenti sinceri, quello a tutte le persone che in rete mi hanno ricordato l'importanza di essere curiosi e sempre desiderosi di imparare, apprendere.
Le carte in più che ho avuto da giocarmi, e non soltanto in ambito professionale, le devo anche a loro. A voi.
Non lo dimenticherò.


Foto by Leonora

10 commenti:

Ale ha detto...

Vorrà dire che comprerò più spesso la Provincia, ora che ho la certezza trasparente di qualità!
In bocca al lupo per la nuova avventura professionale!!

Elena ha detto...

Complimenti!!
Quindi ti ritrovo tutte le mattine alle 7.30 sulla scrivania :))
(e in bocca al lupo!)

Marco Migliavada ha detto...

Adesso fai anche gli annunci "Urbi et orbi"? Il prossimo passo è parlare di se al plurale e affacciarsi al balcone vsetiti di bianco la domenica.
Amen :D

toto ha detto...

Bravo Giorgio, bel colpo e un grosso in bocca al lupo per la tua nuova attivita'!

Giorgio ha detto...

@ tutti, tranne Marco: troppo generosi.
@ Marco: io scrivo di me al plurale (prima persona plurale) da sempre. Il bianco però non mi si intona, né per la coscienza, né per l'abito lungo, specie se in foggia di tonaca. Mi accontento di una tiara.

Lorenzo Spallino ha detto...

Ben fatto. Auguri!

Andrea ha detto...

Complimenti, di cuore.

Luca ha detto...

In bocca al lupo, Giorgio. Di cuore!

Luca

valentina orsucci ha detto...

Oltre ai complimenti, una curiosità.
L'annuncio l'hai fatto tipo l'annunciatrice rai (non ricordo il nome) ad effetto?

(ti prendo in giro perchè so che capisci, preciso per gli altri lettori...)

Giorgio ha detto...

L'annuncio l'ho fatto, ma avrei voluto farlo più ad effetto. Evidentemente mi manca l'abilità dell'annunciatrice Rai :-)