lunedì 18 febbraio 2008

Giorgio 2.0


Questo post l'ho scritto ieri sera, con il mio nuovo cellulare dotato di collegamento wire-less, comodamente sdraiato nel mio letto, dopo essermi visto - con lo stesso telefonino - Cochi e Renato su You Tube, che cantavano "La canzone intelligente" e "Ma come porti i capelli bella bionda".

Cito l'episodio perché soltanto ieri mi pare di aver adempiuto alla missione "Giorgio 2.0" (come l'ha definito Elena), che mi ero prefissato qualche mese fa, quando questo blog é nato. Ora davvero sono connesso: che abbia qualcosa da dire è un altro discorso e riguarda, più che il nuovo, il "vetero" Giorgio, cioè il "dinosauro" che fieramente resiste in me.

(Foto by Lyonora)

10 commenti:

Frenz ha detto...

Meno male che volevi stare su un modello "entry-level" ;)

HTC è molto valida, ora mi raccomando RSS anche sul cellulare, Outlook sincronizzato con appuntamenti ed email e Fring per rimanere in contatto con il mondo via VOIP ;)

http://www.fring.com/

Elena ha detto...

Eh, no!!
Ti manca twitter, che hai lasciato a morire da mesi.
Ti aspettiamo tutti lì!

Marco Migliavada ha detto...

Occhio a non dimenticarti di Giorgio 1, l'originale (cioè, l'originale sono io, ma in un altro senso).
Per rimanere al videoregistratore, da cui siamo partiti, impariamo a programmarlo, ma in realtà se ogni tanto tornassimo ad alzarci dalla sedia per dover cambiare canale forse ascolteremmo meglio ciò che esce dall'orrido tubo invece di rifugiarci in uno zapping compulsivo.

valentina orsucci ha detto...

la canzone intelligente è stata la colonna sonora del mio viaggio di nozze. è meravigliosa :D

Giorgio ha detto...

@ Frenz: per la verità ero orientato su un Htc 710 a 300 euro, ma mia moglie Isabella mi ha fatto una sorpresa, rompendo evidentemente il porcellino salvadanaio e regalandomi il modello lusso (come la 131 Mirafiori o la Fiesta Ghia). Ora sono alle prese con la traversata da Nokia verso Windows Mobile e non è impresa agevole. I tuoi suggerimenti sono oltre che preziosi uno stimolo a progredire. Limiti antropologici permettendo...
@ Elena: Twitter, chi era costui? Giuro che appena prendo confidenza, lo rispolvero dall'oblio in cui l'ho lasciato.
@ Marco: l'uomo pigro che pur a sbafo alberga in me anela al telecomando, ma non disdegna di doversi talvolta alzare. E non lo disdegna perché ci sono gli amici più cari che glielo ricordano...
@ Valentina: ora che sul tuo blog scrivi con il contagocce, i commenti che lasci qui sono linfa. Che il tuo fosse un bel matrimonio già lo sapevo, la colonna sonora che avete scelto per il viaggio di nozze ne è una conferma.

Andrea ha detto...

Per me sei quasi 2.1 :)

Frenz ha detto...

@Giorgio: passare da Nokia a Windows Mobile non è del tutto indolore, ma vedrai che quando avrai sincronizzato outlook avrai fatto il grosso.

@Marco: videoregistratore? io passo da vcast.it ;) (Mediaset NON permettendo)

massimiliano ha detto...

anch'io progredisco lentamente: ho scoperto solo questo week end che si possono vedere sul web tutte le partite di tutti i campionati di tutti gli sport del mondo "aggratis" senza dare i soldi a Silvio o a Rupert.

PS Giorgio, hai sbagliato a fare il link al mio blog, grazie lo stesso!

Giorgio ha detto...

@ Max. Massimiliano! Ho corretto il link al tuo blog. Lento sì, ma onesto...

Luca ha detto...

Beh, insomma. Se la versione 2.0 di Giorgio è interessata a vedere, tramite le più moderne tecnologie, Cochi e Renato su You Tube, che cantavano "La canzone intelligente" e "Ma come porti i capelli bella bionda"... allora ben venga! Andiamo sempre avanti ma, come vedi, i pilastri (Cochi e Renato, ma anche altri) della comicità resistono e, anzi, proprio la tecnologia serve a non farli dimenticare!
BTW - questo titolo "Giorgio 2.0" mi fa venire in mente una simpatica storiella che girava via mail tempo fa sui problemi riscontrati da un uomo disperato in seguito alla disinstallazione di fidanzata 7.0 e la conseguente installazione di moglie 1.0...ma questa è un'altra storia...

Luca Benincasa