martedì 12 luglio 2011

L'attimo fuggente (io l'acchiappo in spiaggia)


L'attimo che fugge mi sfugge. Invano lo afferro, lo stringo, lo tengo in pugno. Immancabilmene, quando lo apro, non trovo nulla, il vuoto. Certo è colpa mia, che sacrifico l'intuizione al ragionamento, come se il lento girare delle rotelle potesse competere col lampo, con l'illuminazione essenziale che rende nuove tutte le cose e apre orizzonti altrimenti al buio. Vale anche per quanto scrivo qua. Ogni tanto mi diventa chiaro, palese, un argomento e poi, non mettendomi subito all'opera, non prendendo nemmeno un appunto, mi trovo di fronte a una tabula rasa, dove tutto è cancellato. Tra due giorni vado in vacanza. Una settimana, a Torre dell'Orso, in Puglia. Non porterò computer, iPad e neanche Internet, sul telefonino. Stacco tutto. Solo libri, almeno quattro. Qualcuno impegnato, qualche altro frivolo. Sono contento poi che al lavoro sia iniziata una fase nuova, così avrò qualcosa a cui pensare nel lungo viaggio di andata e ritorno, mentre tutti - lo so - in auto dormiranno, e sarà buio, e solo la radio e la musica mi faranno compagnia. Lo adoro. Adoro quei momenti, così come passeggiare sulla spiaggia, sulla battigia, dove la sabbia è compatta e i piedi non affondano. Anche in quei momenti penso. Ricordo gli ultimi anni che lavoravo a Espansione Tv e sentivo che era giunto il mio tempo, che una parentesi era chiusa e dovevo spicciarmi, per non perdere il prossimo treno o, meglio ancora, per fare in modo di capitarci, su quel treno. Avevo cuore inquieto ma mente che viaggiava. Pare tanto lontano quel momento, ora... Sono io che invecchio, senza accorgermene, come il sole quando la sera dilegua e d'improvviso è buio.

Foto by Leonora

3 commenti:

Natale Carelli ha detto...

Come sempre ti riesce di scrivere usando tantissimi colori.
L'attimo che fugge bisogna saperlo cogliere. Il treno delle occasioni non passa due volte. O ci sei o lo perdi. Io nella vita ho saputo cogliere l'attimo fuggente e devo dire con grandi soddisfazioni, anche se al momento non era sempre così semplice. Ciao divertiti e fai buone vacanze.

giorgio bargna ha detto...

...buone vacanze, anche se vedo hai lasciato alla redazione un ultimo contributo efficacie...

toto ha detto...

Buone vacanze!